Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 4 dicembre 2011

Read Full Post »

Io non ho detto loro di te 
ma essi videro che ti lavavi nelle mie pupille 
io non ho parlato loro di te 
ma essi ti hanno letto nel mio inchiostro e nei miei fogli 
L’amore ha un profumo 
non possono non profumare i campi di pesco. 

(Nizar Qabbani)

Read Full Post »

La mia anima era un abito azzurro colore del cielo;
l’ho lasciato su uno scoglio, sul mare
e sono venuta da te, e somigliavo a una donna.
E come una donna mi sono seduta alla tua tavola
e ho bevuto una coppa di vino, e respirato il profumo delle rose.
Hai detto che ero bella, che somigliavo
a qualcosa che avevi visto in sogno.
Ho dimenticato tutto, la mia infanzia e la mia patria,
sapevo solo che le tue lusinghe mi tenevano prigioniera.
E tu, ridendo, hai preso uno specchio e mi hai detto di guardarmi.
Ho visto che le mie spalle erano fatte di stoffa
e si stavano sbriciolando,
ho visto che la mia bellezza era malata,
e che desiderava solo una cosa: sparire.
Oh, tienimi stretta tra le tue braccia,
che io non abbia più bisogno
di niente.

( Edith Irene Sodergran)

Read Full Post »

Il dolore spesso scava buchi nel cuore, da lì fai passare solo amore.
E’ questo cio’ che ti salverà.
(Stephen Littleword)

Read Full Post »

Una volta lui aveva detto qualcosa che lei non riusciva ad immaginare: gli amputati sentono dolori, crampi, solletico alla gamba che non hanno più.

Così si sentiva lei senza di lui, sentendolo là dove non c’era più.

(Gabriel García Márquez  – L’amore ai tempi del colera)

Read Full Post »