Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 ottobre 2012

 

Read Full Post »

 

Sono folle di te, amore

che vieni a rintracciare

nei miei trascorsi

questi giocattoli rotti delle mie parole.

Ti faccio dono di tutto

se vuoi,

tanto io sono solo una fanciulla

piena di poesia

e coperta di lacrime salate,

io voglio solo addormentarmi

sulla ripa del cielo stellato

e diventare un dolce vento

di canti d’amore per te.

 

(Alda Merini)

Read Full Post »

 

 

In me c’è qualcosa di rotto.

Sono come l’orologio che si ferma

poco dopo averlo caricato,

come il piatto incrinato che non torna

nuovo se anche

lo incolli con cura.

In me c’è qualcosa di schiacciato.

Sono come il tubetto di dentifricio

quando nulla ne esce

se anche lo premi,

come la pallina da ping-pong ammaccata

che non può tenere più in gioco

nemmeno un buon giocatore.

Ci sono oggetti distrutti e schiacciati

dal principio, senza motivo, in me:

l’ombrello che non sta aperto, il violino

fuori uso e i sandali coi cinturini rotti,

il rubinetto intasato, il flauto

sfiatato, la lampada consumata.

Eppure non mi perdo di morale,

l’ira non mi trascina, né mi tormento

come una volta, anzi mi auguro

di potermi riempire

di quelle cose inutili,

restando distrutto e schiacciato,

in questo trovando il mio orgoglio.

 

(Kikuo Takano)

Read Full Post »

 

 

I fogli bianchi sono la dismisura dell’anima

e io su questo sapore agrodolce

vorrò un giorno morire,

perché il foglio bianco è violento.

Violento come una bandiera,

una voragine di fuoco,

e così io mi compongo

lettera su lettera all’infinito

affinché uno mi legga

ma nessuno impari nulla

perché la vita è sorso, e sorso

di vita i fogli bianchi

dismisura dell’anima.

(Alda Merini)

Read Full Post »

“Sono in te”

 

Sono il luogo in cui sei,

la cosa che hai

quella che ti manca,

il passo che poni

l’aria che attraversi,

il profumo che emani

il gesto che accenni,

lo sguardo la parola il pensiero.

Sono in te

o non sono affatto.

 

(L.P)

Read Full Post »

 

C’è un filo rosso che unisce chi non si è mai conosciuto,

che ci lega a qualcuno che forse incontreremo domani.

C’è un filo rosso che guida e incrocia i nostri destini

e ci porta ad amare a prima vista lo sconosciuto

che è nella nostra vita da sempre!

 

(Louis Malle)

Read Full Post »