Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 22 maggio 2013

Read Full Post »

1

“Le fate ignoranti sono quelle che incontriamo e

non riconosciamo ma che ci cambiano la vita.

Non sono quelle delle fiabe, perchè loro qualche bugia la dicono.

Sono ignoranti, esplicite, anche pesanti a volte,

ma non mentono sui sentimenti.

Le fate ignoranti sono tutti quelli che vivono allo scoperto,

che vivono i propri sentimenti

e non hanno paura di manifestarli.

Sono le persone che parlano senza peli sulla lingua,

che vivono le proprie contraddizioni e che ignorano le strategie.

Spesso passano per “ignoranti”, perché sembrano cafone

e invadenti per la loro mancanza di buone maniere,

ma sono anche molto spesso delle “fate”

perché capaci di compiere il “miracolo” di travolgerci,

costringendoci a dare una svolta alla nostra vita.”

(Ferzan Ozpetek)

Read Full Post »

2

Ci sono poesie che andrebbero messe in tasca,

per tirarle fuori quando servono.

Ci sono poesie che andrebbero caricate come pistole,

per premere il grilletto e ammazzare il dolore che, se rimane inspiegato, cresce.

(Giulia Carcasi)

Read Full Post »

1

Non ho molto da offrirti.

Un po’ di irritabilità, permalosità quanta ne vuoi, gelosia più del dovuto, un pizzico di paranoia, immensa fragilità.

E tanto amore, di quelli sofferti, ma dei più veri.

Ora sta a te, prendere o lasciare.”

Read Full Post »

“Scegli me”

87

Scegli me.

I miei capelli disordinati, le mie labbra screpolate, il mio sorriso.

Le mie mani fredde, i miei baci a metà,

i miei pensieri che scorrono veloci.

I miei mille buoni propositi e la mia pigrizia di metterli in atto.

La mia insicurezza che tramuta in sfacciataggine,

le mie innumerevoli paranoie,

i complessi che mi faccio per ogni più piccola cosa.

La mia allegria a giorni alterni e le mie incazzature col broncio.

La mia risata da bambina,

la mia paura del mondo, il timore di non essere abbastanza.

La mia fantasia e le botte che prendo ripiombando nella realtà.

La mia musica che non ti piace

e la freddezza che ti infastidisce.

Il silenzio che non so rispettare.

Le promesse che infrango come castelli di sabbia.

Scegli me e le mie debolezze”

Read Full Post »