Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 2 maggio 2015

87

Alla fine tutte le cose

devono rimanere così come sono

e sono sempre state:

quelle grandi riservate ai grandi,

gli abissi ai profondi,

le finezze e i brividi ai raffinati e

tutte le cose rare, agli esseri rari.    

( Friedrich Nietzsche)

Read Full Post »

“Silenzio”

download

Respiravo profondamente l’aria della sera,
si trascinava dietro un tiepido profumo di gerani.
Mi assalì il timore che tutto sarebbe rimasto identico e immutabile
come quei vasi indifferenti, nulla era certo – mi dissi.
Ero stanca, quel difficile esercizio di equilibrio, in bilico tra l’infanzia,
il presente e il futuro remoto, aveva incredibilmente moltiplicato il tempo;
per la prima volta erano davvero esistiti istanti gemelli trascorsi a braccetto,
lontani tra loro nel tempo.
Era stato un piccolo impossibile miracolo; mi colse una breve vertigine.
In quella inviolata solitudine, fu come se l’universo dentro di me avesse fatto una capriola
e adesso si fosse capovolto, messo a testa in giù, mi piaceva tanto.
Ecco – mi dissi – questo preciso attimo, è gioia.
Il silenzio là fuori era così dolce che mi pareva di sentirne il canto;
da qualche parte avevo letto che tutto è armonia se solo riusciamo a sentirla,
così rimasi in ascolto ed ebbi cura di muovermi, senza spostarlo.
Il Silenzio.

(Anna Marchesini)

Read Full Post »

76

Questi sono i mostri.

Quelli con l’aspetto delle persone normali

che non mentono,

non dirottano le loro vite,

non escono mai di strada,

quelli che in carcere non li trovi mai.

Gente ragionevole e quieta,

serena e cortese,

gente rassicurante che galleggia

sulla superficie delle cose opache

e non scende mai a vedere sotto:

sotto è torbido e fa paura.

Tutto bene? Certo, sì, tutto bene.

Allora vado, ci si sente.”
(Concita de Gregorio)

Read Full Post »