Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Cecilia Meireles’ Category

Screenshot_2018-04-25-14-25-52-1Ho fasi, come la luna

 fasi per stare nascosta,

fasi per scendere in strada…

Perdizione della mia vita!

Perdizione della vita mia!

Ho fasi per essere tua,

e altre per stare da sola.

Fasi che vanno e vengono,

nel calendario segreto

che un astrologo arbitrario

ha inventato per me.

E svolge la malinconia

il suo interminabile fuso!

Non mi trovo con nessuno

(ho fasi come la luna…)

Se un giorno qualcuno

può essere mio

non è il mio giorno

di essere sua…

E, quando arriva quel giorno,

un altro è sparito…

(Cecilia Meireles)

Annunci

Read Full Post »

87

Voglio una solitudine, voglio un silenzio,

una notte di abisso e l’anima inconsutile,

per dimenticarmi che vivo, liberarmi

dalle pareti, da tutto ciò che imprigiona;

attraversare gli indugi, vincere i tempi

pullulanti di intrecci e ostacoli,

 infrangere limiti, estinguere mormorii,

lasciar cadere le frivole colonne

di allegorie vagamente erette.

Essere la tua ombra, la tua ombra, soltanto,

e star vedendo e sognando alla tua ombra

l’esistenza dell’amore risuscitata.

Parlare con te attraverso il deserto.

 (Cecília Meireles)

Read Full Post »

 

Sono abitatrice delle sabbie, di alte spume:

le navi passano per le mie finestre

come il sangue nelle mie vene,

come i piccoli pesci nei fiumi…

Non hanno vele e hanno vele;

e il mare ha e non ha sirene;

e io navigo e sto ferma,

vedo mondi e sono cieca,

perché questo è un male di famiglia,

essere di sabbia, di acqua, di isola…

E persino senza barca naviga chi al mare è stata destinata.

Dio ti protegga, Cecilia,

che tutto è mare e niente più.

(Cecilia Meireles)

Read Full Post »

Desidero una fotografia

come questa – vede? – come questa

in cui per sempre me la rida

come un vestito d’eterna festa.

Siccome ho la fronte buia

versi luce sulla mia testa.

Lasci questa ruga che mi presta

una certa aria di saggezza.

Non metta fondali di foresta

né di fantasia arbitraria.

No… in questo spazio che ancora resta

ponga una sedia solitaria.

(Cecília Meireles)

Read Full Post »