Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘amore’

….coprimi di sogni e di coraggio…
………….portami via di qui…
………..tu capisci bene il mio linguaggio..lascia che sia così….
……………..che tanto sei la cosa più importante per me…

Read Full Post »

76

Io sono un nome che canta e si innamora

dall’altro lato della luna,

sono il prolungamento

del tuo sorriso e del tuo corpo.

Io sono qualcosa che cresce,

qualcosa che ride e piange.

Io,

quella che ti ama.

(Gioconda Belli)

Read Full Post »

Read Full Post »

11

Personalmente, mi accontenterei della serenità.

Di qualcosa in cui credere,

di un sogno da poter tirare fuori dal cassetto. 

Di potermi svegliare una mattina,

anche solo una ogni tanto, in piena tranquillità.

Di godere delle cose semplici,

col lusso della certezza di potermele finalmente permettere. 

Di essere indipendente economicamente e

“dipendente” affettivamente.

Dipendente affettivamente tra virgolette,

per intendere di volere accanto a me una persona

che per me sia tutto e per cui io sia tutto.

Insieme complici, amanti, amici,

innamorati

ma con un occhio verso il mondo esterno,

senza per questo dimenticarci

della nostra unicità di individui.

Una “dipendenza” sana, quindi.

Insomma, vorrei riuscire a credere che

davvero “non può piovere per sempre”.

E che alla fine di una tempesta,

come dicono gli scrittori,

c’è sempre l’arcobaleno.

Su sette colori

a me ne basterebbero tre.”

Read Full Post »

Read Full Post »

1

“Vorrei essere amata in maniera terrena,

senza retoriche mistiche,

senza angelicazioni o dannazioni da rotocalco,

senza complessi parafreudiani

da reperire e sezionare nell’infanzia mia o sua.

Senza frenesie di trascendenza.

Vorrei un amore che mi dicesse:

“sono ateo e ti amo.”

(Irene Chias)

Read Full Post »

6

Quando passeggio nei tuoi silenzi

e passo a passo inseguo suoni che non odo

sguardi che non mi scrutano

dita che non mi percorrono

arranco fino alla cima dei miei pensieri

per trovare una eco della tua voce

o l’orma di una vecchia carezza

Quando passeggio nei tuoi silenzi

tu sei l’inizio e la fine

della mia solitudine.

(Ferdinando Giordano)

Read Full Post »

8

Non sono una macchina

che scrive solo poesie,

sono una fragile donna

con tanti fili di seta,

sono una donna lieta

coperta di mille rossori,

troppo fragile e nuda perché

possa chiamarmi l’amore.

(Alda Merini)

Read Full Post »

4Così io

verso di te

tendo inesorabilmente:

anche appena separati,

anche appena abbiamo finito di vederci.

Conclusione:

Niente cancellerà via l’amore,

nè i litigi, nè i chilometri.

E’ meditato,

provato,

controllato.

Alzando solennemente i versi, dita di righe,

lo giuro:

amo

di un amore immutabile e fedele.

(Vladimir Majakovsky)

Read Full Post »

4 (3)

E’ assurdo

dice la ragione

E’ quel che è

dice l’amore

E’ infelicità

dice il calcolo

Non è altro che dolore

dice la paura

E’ vano

dice il giudizio

E’ quel che è

dice l’amore

E’ ridicolo

dice l’orgoglio

E’ avventato

dice la prudenza

E’ impossibile

dice l’esperienza

E’ quel che è

dice l’amore

(Erich Fried)

Read Full Post »

4 (3)

“Sono una creatura piena di difetti, ma sono proprio questi difetti che mi rendono speciale per chi mi sa amare.”

(Ejay Ivan Lac)

Read Full Post »

3

Lei era in me, da sempre, col suo sguardo penetrante, innocentemente crudele nel suo rivelarmi a me stesso.

Dentro di me c’era un vuoto pronto ad accoglierla, un’assenza, una lacuna, un bisogno d’amore.

Ecco: d’amore.

(Aldo Carotenuto)

Read Full Post »

2

L’amore è tra me e quel fondo abissale che c’è dentro di me, a cui io posso accedere grazie a te.

L’amore è molto solipsistico; e tu, con cui faccio l’amore, sei quel Virgilio che mi consente di andare nel mio Inferno, da cui poi emergo grazie alla tua presenza (perché non è mica detto che chi va all’Inferno poi riesca a uscire di nuovo).

Grazie alla tua presenza io emergo: per questo non si fa l’amore con chiunque, ma con colui/lei di cui ci si fida;

e di che cos’è che ci si fida?

Della possibilità che dopo l’affondo nel mio abisso mi riporti fuori.

(Umberto Galimberti)

Read Full Post »

2 (2)

“Lei disse: “Dimmi qualcosa di bello”

Lui rispose: “(∂ + m) ψ = 0”

 

L’equazione sopra è quella di Dirac ed è la più bella equazione conosciuta della fisica. Grazie a questa si descrive il fenomeno dell’entanglement quantistico, che in pratica afferma che:

“Se due sistemi interagiscono tra loro per un certo periodo di tempo e poi vengono separati, non possiamo più descriverli come due sistemi distinti, ma in qualche modo sottile diventano un unico sistema. Quello che accade a uno di loro continua ad influenzare l’altro, anche se distanti chilometri o anni luce.”

 

Read Full Post »

Older Posts »