Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘porta’

Non devo aver paura.

La paura uccide la mente.

La paura è la piccola morte che porta con sé l’annullamento totale.

Guarderò in faccia la mia paura.

Permetterò che mi calpesti e mi attraversi.

E quando sarà passata, aprirò il mio occhio interiore e ne scruterò il percorso.

Là dove andrà la paura non ci sarà più nulla.

Soltanto io ci sarò.

(Frank Herbert)

Read Full Post »

732

Quella donna è una casa segreta.

Nei suoi meandri, conserva voci e nasconde fantasmi.

Nelle notti di inverno riscalda.

Chi entra in lei, dicono, non esce mai più.

Io attraverso il profondo fossato che la circonda.

In quella casa verrò abitato.

In lei mi aspetta il vino che mi berrà.

Molto dolcemente busso alla porta e aspetto.

(Eduardo Galeano)

Read Full Post »

 

Solo due porte

sono serrate.

Tutte le altre ti invitano

e aprono al più leggero

tocco della tua curiosità.

Solo queste porte sono

così difficili da aprire

che le tue forze non bastano.

Nessun falegname viene e

le pialla e olia

i catenacci indocili.

La porta che dietro di te

si è chiusa e tu sei

fuori.

La porta che davanti a te si sbarra e tu

sei dentro.

 

(Hilde Domin)

Read Full Post »

La poesia attraversa la terra in solitudine,

appoggia la sua voce sul dolore del mondo

e niente chiede

– nemmeno parole.

Arriva da lontano e senza orario, non avverte mai;

ha la chiave della porta.

Entrando si sofferma sempre ad osservarci.

Poi apre la sua mano e ci offre

un fiore o un ciottolo, qualcosa di segreto,

ma tanto intenso che il cuore palpita

troppo veloce. E ci svegliamo.

 

(Eugenio Montejo)

Read Full Post »

 

Quanto dura un minuto?

Può essere una eternità, può essere il distacco dalla realtà, esser travolti dal pensiero fulmineo che ti porta nel distante, ambiguo, misterioso, volontario mondo del surreale; un minuto sono centocinquanta battiti, dove il cuore bussa con ferocia nel tuo petto, al tatto della adrenalina, della passione, dell’amore, del sesso, del respiro smorzato dall’incredulità.

In un minuto ti si illuminano gli occhi al risveglio del mattino, in un minuto sei sorridente, felice, soddisfatto, in un minuto sei triste con rancore travolto dalla insoddisfazione, in un minuto sei sulla pelle di qualcuno, in minuto hai perso la pelle, in un minuto sei un bambino, in un minuto sei diventato padre.

In quel minuto, per quanto possa durare, ti domandi il perché delle cose, della vita, della morte, del perdono… di lui, di lei.

In un minuto l’attesa diventa eterna, ma non importa: quel minuto ha aumentato il piacere.

Quanto dura un minuto?

Non lo sai con certezza o semplicemente non ti importa, perché sei trasparente o forse sei troppo evidente, perché fai ciò che vuoi, perché sono sessanta secondi di incessante godimento, di incessante apatia, di incessante angoscia, di interminabile esaltazione, tormento, emozioni… sono sessanta secondi della tua vita.

 

(Giuseppe Del Giudice)

 

 

Read Full Post »