Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘tradimento’

 

Sempre si troverà una donna,

che, fredda e lieve,

compatendo e un poco amando,

ti plachi come un fratello.

Sempre si troverà la spalla di una donna

dove, abbandonata la testa scapestrata,

tu possa respirare con ardore

e a cui possa affidare il tuo ribelle sonno.

Sempre si troveranno gli occhi di una donna

che, smorzando il tuo dolore,

in parte almeno, se non proprio tutto,

vedano la tua sofferenza.

Ma c’è una mano

che ha particolare dolcezza

quando la fronte tormentata sfiora,

come l’eternità e il destino.

Ma c’è una spalla

che, un mistero il perché,

in eterno ti è data, non per una notte sola,

e questo tu da tanto l’hai capito.

Ma ci sono occhi

che appaiono sempre tristi,

e sono gli occhi del tuo amore

e della tua coscienza,

fino ai tuoi ultimi giorni.

Ma tu vivi malgrado te stesso,

e quella mano, quella spalla,

quegli occhi tristi non ti bastano…

Quante volte in vita li hai traditi!

Ma eccolo, arriva, il castigo.

Traditore! – ti schiaffeggia la pioggia.

Traditore! – i rami ti sferzano il viso.

Traditore! – rimbalza l’eco nel bosco.

Ti rattristi, ti agiti, ti tormenti.

Non saprai perdonare tutto questo a te stesso.

E solo quella mano diafana perdona,

anche se grave l’offesa,

e solo quella spalla stanca

perdona adesso e perdonerà ancora,

e solo quegli occhi tristi

perdonano quello che non si può perdonare.

(Evgenij Evtusenko)

Annunci

Read Full Post »

Clandestini
la mattina davanti a un caffè
di corsa abbracciarsi
e fremere dell’istante
due parole e un identico ricordo
sulla cenere di una sigaretta 

clandestini
in una stanza traboccante di date
di quadri e canzoni
di dolori e rinascite
di parole d’amore
lanciate come sussurri alle sorde pareti

clandestini
striscianti e furtivi sui muri
di luoghi sconosciuti
tra l’ieri e il domani
tra il bene e il male
di un inesistente presente

clandestini
e ogni volta finisce la storia
all’ultimo struggente lasciarsi
per poi ogni volta ricominciare 
al primo respiro ricongiungersi
brevi eterni pezzi di storia d’amore.

A.

Read Full Post »

Vedo una grande tristezza in due persone che dormono nello stesso letto durante un litigio…

Io di solito scappo. Scappo perchè ne ho la forza, ma soprattutto perchè ho un altro letto in cui andare. Sono ancora fortunata ma molte non lo sono.

Altro non rimane che girarsi di schiena, la tristezza che ti penetra in profondità, il dolore che ti dà i crampi, mentre lo senti russare… e tu sei lì, ti senti sola, pur essendo in due. Tu e il tuo nemico nello stesso letto… e una lacrima ti solca il viso, lui non ti vede, non gli interessa, dorme nella sua sicurezza, ma tu sai che quella lacrima è l’inizio della fine.

(storia raccontata da un’amica)…

Read Full Post »