Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for settembre 2012

La cosa più superba è la notte

quando cadono gli ultimi spaventi

e l’anima si getta all’avventura.

Lui tace nel tuo grembo

come riassorbito dal sangue

che finalmente si colora di Dio

e tu preghi che taccia per sempre

per non sentirlo come un rigoglio fisso

fin dentro le pareti.

(Alda Merini)

 

Annunci

Read Full Post »

Read Full Post »

E’ diventato sangue

il tuo amore,

è entrato in tutte le mie vene.

La tua anima è entrata nella mia.

Ho preso il coltello,

ho cercato di dire vattene a quel sangue.

Ma come immergere nella carne il coltello,

come dire all’anima va’ via?

 

(Nahabed Kuciag)

Read Full Post »

L’anima è di per sè vagabonda in cerca di una sua soluzione. Dell’anima e dell’esistenza dell’anima si parla molto ma non si trova nell’anima la chiave dell’universo. Se l’uomo vivesse delle sue percezioni e delle sue contentezze, se l’uomo non fosse quello che è, innamorato della propria felicità e della propria auscultazione, l’anima sarebbe come un ferro rovente che uccide il cuore, perchè l’anima è amore.

L’anima è negli spazi come una mano che prende ogni cosa, che ruba a noi preziosità; l’anima è colei che ci deruba ma è anche colei che dona, ed è un’amica indistruttibile, e qualcosa che vigila sulle nostre rovine.

Se ne andrà un giorno, se ne andrà lontano, perchè conosce terre infinite e spazi che non hanno riscontro nella mente umana, se ne andrà senza rimpianti lasciando solo un corpo che l’ha tenuta con sè per tanto tempo in un impero di felicità e di amore, ma che non l’ha capita, e l’ha talmente tradita che ha cercato perfino di afferrarla e di darle una spiegazione.

Ma l’anima non ha una spiegazione, bisogna prenderla per quella che è: un volo d’angeli che ci passa accanto e ci dà solo un po’ di frescura.

 

(Alda Merini)

Read Full Post »

Non capirsi è terribile-

non capirsi e abbracciarsi,

ma benchè sembri strano,

è altrettanto terribile

capirsi totalmente.

in un modo o nell’altro ci feriamo.

Ed io, precocemente illuminato,

la tenera tua anima non voglio

mortificare con l’incomprensione,

né con la comprensione uccidere.

 

(Evgenij A. Evtusenko)

Read Full Post »

Tra il mio corpo e la tua anima

la parola arco del tempo.

Tra la mia carne sepolta e la tua

biancheggiante, viva, le parole

crescevano, si tendevano come

elastici nelle mani dei bambini:

scocca tra me e te la parola arco

la parola mano la parola bocca

e, nella nera notte tirrenica, la parola attesa.

 

(Alba Donati – Non in mio nome)

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »