Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for aprile 2014

7

Sei incontaminato.

Non sei mica come loro.

Hai ancora qualcosa che si muove, tu, dentro.

Loro sono induriti, perduti.

Ti sarai perso, ma indurito però no.

Ti occorre solo di venir trovato.

(Charles Bukowski)

Read Full Post »

5

Accontentarsi…

l’ho fatto per una vita…

le briciole non sfamano, le briciole affamano.

Le “briciole affettive” distruggono

come un veleno lento.

Non voglio morire per mano di altri,

se proprio devo dare in pasto la mia anima a qualcun

altro preferisco deturparla di solitudine.

Almeno avrò scelto un boia meno crudele.

(Alessandra Silvestri)

Read Full Post »

6

Sono nata libera,

e anche fra le lacrime sorrido.

Anche con le ali brutalmente strappate

e la carne annichilita,

segregata in una gabbia,

sorriderò sempre alla stupidità

di chi non sa che gli spiriti liberi

volano comunque in altre dimensioni,

irraggiungibili e inviolabili.

Se mai il destino avverso

dovesse trovarmi

in ginocchio sul pavimento,

sappia fin d’ora che l’anima mia

mai striscerà sul fango della vita,

giacché essa si muove vaporosa

in un altrove di cristallo.

Libera di volare nell’immenso.

Felicemente ancorata

a quel mio mondo interiore,

che risulta invisibile ad occhi che,

pur potendo vedere,

restano intrappolati

nella dannazione della cecità.

Uno spirito libero

che non si fa toccare da mani rozze.

Vivo in un mondo invisibile,

ma più reale e vero che mai.

(Barbara Brussa)

Read Full Post »

Read Full Post »

lacrime-disegno-donna

Lacrime dolci come la gioia.

Lacrime salate, come la tristezza.

Lacrime amare, come il dolore.

Lacrime insipide,come la falsità.

E poi le lacrime di bugie,

che hanno un sapore tutto loro.

Quel sapore,

che ancora oggi rimane indelebile nella memoria.

Quel sapore

che fa ancora lo stesso effetto di allora.

Annienta gli altri sapori

(Angela Cantone)

Read Full Post »

1

Ho sassi nelle scarpe

e polvere sul cuore”

(Vinicio Capossela)

Read Full Post »

2 (2)

Mi sono persa in un sogno,

impossibile fatto di fantasia

di illusioni e pazzia.

Un sogno che valso

un brivido sotto pelle

un emozione che toglieva il respiro

Un sogno che valeva la vita

un momento di intenso follia

fatti di tanti giorni infiniti

Mi sono persa nell’impossibile

ma l’impossibile mi dava la vita.

(Silvana Stremiz)

Read Full Post »

Older Posts »