Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for dicembre 2012

Read Full Post »

 

“Sorridiamo all’anno che verrà!”

Buon Anno nuovo a tutti….

Feliz Año Nuevo a todos

 

 

Read Full Post »

Il dolore è una vela

così incredibilmente lieve

che nemmeno lo senti,

comincia con la cadenza

dolce della neve,

ed è lì che ti perdi.

Ha la faccia di un bambino

e gli occhi di un lupo triste

che ti lecca la mano,

conosce ogni parola che non esiste

e te le insegna una per una

piano piano.

 

(Roberto Vecchioni)

Read Full Post »

780

Se un piatto o un bicchiere cadono a terra senti un rumore fragoroso.

Lo stesso succede se una finestra sbatte, se si rompe la gamba di un tavolo o se un quadro si stacca dalla parete. Ma il cuore, quando si spezza, lo fa in assoluto silenzio. Data la sua importanza, ti verrebbe da pensare che faccia uno dei rumori più forti del mondo, o persino che produca una sorta di suono cerimonioso, come l’eco di un cembalo o il rintocco di una campana. Invece è silenzioso, e tu arrivi a desiderare un suono che ti distragga dal dolore.

Se rumore c’è, è interno.

Un urlo che nessuno all’infuori di te può sentire.

Un boato così forte che le orecchie rintronano e la testa fa male.

Si dimena nel petto come un grande squalo bianco intrappolato nel mare; ruggisce come la mamma orsa a cui è stato rapito il cucciolo.

Ecco cosa sembra e che rumore fa. È un’enorme bestia intrappolata che si agita, presa dal panico; e grida come un prigioniero davanti ai propri sentimenti.

L’amore è così…nessuno ne è indenne.

È selvaggio, infiammato come una ferita aperta esposta all’acqua salata del mare, però quando si spezza il cuore non fa rumore.

Ti ritrovi a urlare dentro e nessuno ti sente.

 

(Cecelia Ahern)

Read Full Post »

765

Fuori da me,

nello spazio,

errante,

la musica dolente di un valzer;

dentro me,

profondamente nel mio essere,

la musica dolente del tuo corpo;

e in tutto,

vivendo l’istante di tutte le cose,

la musica della notte rischiarata.

Il ritmo del tuo corpo nel mio corpo…

Il dolce giro di valzer lontano,

titubante…

i miei occhi che bevono i tuoi occhi,

il tuo viso.

E il desiderio di piangere,

che giunge da tutte le cose.

 

(Vinicius De Moraes)

Read Full Post »

76

Ho chiuso gli occhi per non vederti

e la mia bocca per non parlare

E dai miei occhi chiusi

sono scese lacrime

che non ho asciugato,

e dalla mia bocca chiusa

sono nati sussurri

e parole mute

che ti ho ho dedicato….

L’amore è quando

le persone vivono

l’uno nell’altro.

 

(Mario Quintana)

Read Full Post »

Read Full Post »

Older Posts »